Jacopo, Simone Ardigò e Pietro