Itinerario San Bernardino

Il San Bernardino è un torrente che nasce in Val Grande, dove si uniscono il rio Valgrande e il rio Pogallo, e scorre per 12 km fino a sfociare nel Lago Maggiore a Verbania, dove divide le frazioni di Pallanza e Intra. La riserva si sviluppa per 5 km, dal ponte di Santino fino al Lago Maggiore ed è popolata di iridee anche molto grosse e fario.
Per arrivare bisogna prendere l’Autostrada dei Laghi, seguire per Gravellona Toce e, quando compaiono le indicazioni, svoltare in direzione Verbania. Proseguendo dritti si passa il ponte sul San Bernardino, a questo punto basta svoltare a destra per arrivare al Bar Nuovo Porto, vicino all’attracco dei traghetti, per fare il permesso. A parte il primo pezzo risalendo dal Lago Maggiore, che è un po’ troppo cittadino il fiume è davvero piacevole e abbastanza naturale.

Dall’ultima domenica di febbraio alla prima di ottobre è divisa in due tratti: No Kill e trofeo. Nella zona No Kill, che va dal ponte della statale del Lago Maggiore alla Casa del Popolo di Trobaso, è permesso pescare solo a mosca. Nelle due zone trofeo invece, una va dal ponte del Plusc fino alla Casa del Popolo di Trobaso e l’altra dalla pozza di Santino fino alla fine della riserva, si può pescare con tutte le tecniche purché si usino ami singoli senza ardiglione. Il resto dell’anno invece è possibile pescare in tutta la riserva ma solo a mosca e assolutamente no kill. Comunque le rive sono molto ben tabellate e non c’è pericolo di sbagliarsi.

Il costo del permesso giornaliero, per entrambi i tratti è di € 20. Ma il permesso del tratto trofeo dà diritto a 5 prede e poi bisogna smettere di pescare o acquistarne un altro invece nel tratto No Kill si può pescare tutto il giorno. Qui si può consultare il regolamento 2012 San Bernardino.

Un ottimo punto per pescare è sotto il secondo ponte a partire dalla foce. C’è una bellissima pozza e poco a monte una buona alternanza di raschi, cascatelle e buche. L’unico inconveniente di questo punto è la discesa al fiume, una parete quasi verticale di cemento liscio da scendere con gli stivali e la canna in mano. Pericolosissimo ma ne vale davvero la pena.

Altri due accessi molto belli sono sotto la Casa del Popolo di Trobaso, perfetto per pescare a mosca mentre la pozza del Santino sembra esser stata creata per lo spinning. Enorme, profonda e a qualunque lancio si è certi che potrebbe uscire la progenitrice di tutte le trote.

Info utili:

Riserva
sanbernardinopesca.it

Guarda pesca
Tel: +39 366 30 98 401
Tel: +39 366 30 98 501

Permessi

Bar Nuovo Porto
Piazzale FLAIM snc
Intra
Tel: +39 0323 40 84 35

Agriturismo ai Miller
Via Cotonificio, 28
Trobaso
Tel: +39 323 57 15 74
Cell: +39 338 63 98 701
http://www.parks.it/agr/ai.miller/

Arci Casa del Popolo
Via Renco, 91
Trobaso
Tel: +39 0323 57 16 53

Dove mangiare

Mister Angus
Via Giuseppe De Notarsi, 42
Trobaso
Tel: +39 0323 55 21 86
Tel: +39 0323 57 13 55

Arci Casa del Popolo
Via Renco, 91
Trobaso
Tel: +39 0323 57 16 53

4 Comments

  • pietroinvernizzi ha detto:

    Quando la trota è chiusa è davvero un bel posto dove poter pescare salmonidi, soprattutto per esercitarsi a mosca! C’è da dire che le iridee, a detta dei gestori, sono un “incidente”, infatti l’intento sarebbe quello di ripopolare con fario di qualità. In effetti molte sono le bellissime fario che si possono allamare. Due consigli: in inverno a mosca andate anche nella zona trofeo e dove batte il sole, e andate a fare laute mangiate a prezzo onesto all’Arci Casa del Popolo!

  • Matteo ha detto:

    Questo itinerario sa da fà il prima possibile…sicuramente con qualche anonimo/amico che illustri i segreti della mosca ai neofiti come me!!!

  • Giovanni ha detto:

    Buongiorno volevo avvisarvi che i tratti della riserva San Bernardino sono cambiati. In più è stato aperto sui tratti trofeo lo spinning nokil. Contattatemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.